Musica Greca

0

La Musica Greca è un argomento preso molto seriamente in tutta la nazione. Durante la vostra vacanza, se volete ottenere il rispetto vero degli abitanti e non la semplice educazione, un passaggio utile è sicuramente imparare qualcosa della loro straordinaria civiltà, in modo da avere qualche argomento di discussione piacevole per loro. Al di là di questa motivazione opportunistica conoscere qualcosa circa la musica in Grecia è sicuramente interessante, e vi permetterà di godervi ancora di più la vostra vacanza, sia essa a Ios, a Mykonos, ad Atene o in qualsiasi angolo della penisola ellenica o delle isole.

Non pretendiamo di insegnare niente a nessuno (meno che meno fare una lezione di educazione musicale, che sarebbe impossibile su un blog!), semplicemente dare uno schema generale su cui poi, eventualmente approfondire o addirittura iniziare a coltivare una piccola passione.

Musica in greco si dice μουσική … non tratteremo la storia della musica greca antica, ricca di interesse ma poco utile a fini turistici, ma quella moderna (che oltretutto è anche più facile da reperire su Youtube o altri mezzi di informazione). A fronte di alcuni artisti “d’elite” universalmente conosciuti (tra i più famosi il soprano Maria Callas, i compositori Vangelis e Mikis Theodorakis, l’eclettico Yannis) esiste un vastissimo sottobosco di artisti pop, rock e folk tutto da scoprire (forse di questo ceppo i più famosi in Italia furono gli Aphrodite’s Child, autori di grandi successi come “It’s five o’clock” e di album memorabili come 666.

[singlepic id=15 w=320 h=240 float=]

Sirtaki

Una menzione particolare va al sirtaki, danza greca moderna ballata (a volte per passione a volte per uso e consumo dei turisti) in moltissimi locali greci.

Il primo esempio di sirtaki risale al 1964, quando Mikis Theodorakis, chiamato a comporre la colonna sonora del celebre film “Zorba il greco” unì due hasapiko (balli tradizionali) creando quel curioso alternarsi di ritmiche in crescendo che caratterizza questa famosa danza (non per niente questo primo esempio di sirtaki -tuttora il più famoso- è conosciuto come la Danza di Zorba).

Anche l’origine del nome sirtaki, sebbene moderna, tra ispirazione da rappresentazioni del passato: deriva da “syrtos”, nome di una danza popolare dalle ritmiche diverse, ma che prevedeva anch’essa un continuo scambio e mescolamento dei partecipanti durante l’esecuzione.

Il sirtaki per eccellenza per i turisti è quello ballato nei ristoranti di Plaka, quartiere storico di Atene, ma esistono vere e proprie aree attrezzate alla rappresentazione (magari meno anguste delle sale dei locali, in cui spesso si balla tra i tavoli).

Uno dei motivi di tanta popolarità è sicuramente il fatto che questa danza possa essere eseguita anche dai turisti stessi (ovviamente in modalità non acrobatica, quella è preferibile lasciarla ai ballerini professionisti!) … il modo più semplice di ballarlo è quello con le mani sulle spalle del vicino!

1 2 3 4
Share.

About Author

Leave A Reply