Flaming Lamborghini: il cocktail di Ios

0
Cocktail Flaming Lamborghini

Due Flaming Lamborghini

Tra i “prodotti locali” di Ios non poteva mancare un cocktail! il Flaming Lamborghini è autoctono dell’isola, sebbene ormai conosciuto nei bar di tutto il mondo, e viene degustato (ma spesso anche tracannato!) non solo dai greci ma anche, anzi ormai soprattutto, dagli anglosassoni e scandinavi che affollano l’isola nei mesi caldi dell’anno. Non sono certo vi affezionerete a questo drink, che è decisamente impegnativo, ma provarne uno quando si mette piede nella Main Street di Chora per una serata divertente è un vero must! Non spaventatevi per la modalità con cui viene preparato e consumato, se bevuto con moderazione e buon senso è assolutamente innocuo.

 

Ricetta del Flaming Lamborghini

  • 1 oncia di Kahlua
  • 1 oncia di Sambuca
  • 1 oncia di Curaçao
  • 1 oncia di Bailey’s

Preparazione del Flaming Lamborghini

La peculiarità di questo cocktail è quella di essere servito flambé (i più astuti tra voi se ne sono già accorti dalla foto!).

Occorre versare Sambuca e Kahlua in una coppa Martini, mentre il Bailey’s ed il Curaçao andranno posizionati in due bicchieri da chupito ai lati della coppa.

Dopo avere dato fuoco al contenuto della coppa, con una cannuccia si beve velocemente il mix di Sambuca e Kahlua, e una volta terminato si spegne il bicchiere versandovi dentro la nuova miscela di Bailey’s e Curaçao (che potrete degustare con calma, forti del retrogusto della prima metà di cocktail).

Sebbene la paternità del cocktail non sia mai stata confermata in maniera ufficiale, si ritiene che tra i tantissimi bar di Ios quello che lo abbia servito per prima sia il Flames, che ricorda questo primato con una targa esposta a lato dell’entrata, che recita appunto “Home of the famous Flaming Lamborghini“.

Share.

About Author

Comments are closed.